DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

Chi sono

Luca Accomazzi: consulente ed esperto in soluzioni Internet e Macintosh

Luca Accomazzi

Nato a Novara l'8 giugno 1964. Coniugato con Sofia Vassiaeva, una figlia (Alina) nata nel 1997, risiede a Parabiago (Mi). Parla, legge e scrive correntemente l'inglese.

Diploma di maturità scientifica, riceve la laurea in Scienze dell'Informazione nel 1988 presso l'Università degli Studi di Milano. Il lavoro di tesi esplora le possibilità dell'elaborazione di testi e l'editoria elettronica utilizzando SGML (il linguaggio dal quale è nato HTML). Nell'aprile 1989, superando il test di ammissione, entra a far parte di Mensa, l'associazione mondiale dei genî, con un QI riconosciuto di 158 sulla scala di Cattell.

Attività come giornalista e divulgatore

Nel 1985 inizia la sua attività di divulgazione scientifica, con la pubblicazione di un libro e diversi articoli. A tutt'oggi ha pubblicato ventun libri e circa novecento articoli su ventuno differenti riviste o quotidiani. Tra i testi ricordiamo i più recenti:

Nell'aprile 1987 è stato ammesso nell'Albo professionale dei giornalisti italiani, elenco pubblicisti. Nel gennaio 1992 inaugura una rubrica come opinionista su Macworld Italia, che segue per quasi vent'anni sino alla chiusura della casa editrice. Lavora dal 1988 al 1995 come docente di ruolo di informatica industriale presso alcune scuole medie superiori statali (ITIS). Dall'anno accademico 1999-2000 insegna Tecnologie Web presso la Scuola Politecnica di Design di Milano, un istituto privato, prima scuola di visual e industrial design in Italia, fondata nel 1954.

Appare settimanalmente all'interno di Scintille, varietà scientifico della Radiotelevisione di stato Svizzera ascoltabile anche in podcast.

Attività come consulente e sviluppatore

Accomazzi utilizza i personal computer dal 1980 e Internet dal 1992. Ha operato come project leader, analista, programmatore senior o webmaster per numerosi progetti. Tra questi vogliamo ricordare:

  • 1991/92: un sistema gateway interbancario tramite il quale sistemi Mac, OS/2 e Unix RISC/6000 si scambiano dati utilizzando reti AppleTalk, Token Ring con APPC, Ethernet con TCP/IP.
  • 1993: Sogni & Spade, un motore software tridimensionale per la creazione di giochi di ruolo (role playing games), poi pubblicato negli USA come Sword Dream.
  • 1994: sviluppa per Progeo, azienda leader in Italia nei prodotti per la zootecnia, un sistema integrato di base dati, posta elettronica e groupware, telematica, gestione ordini, ottimizzazione razionamenti per gli animali e fatturazione, utilizzato anche per collegare telematicamente gli oltre 80 agenti di zona e veterinari alla sede centrale e al suo minisistema AS/400.
  • 1995: cura per il Comune di Bareggio (Milano) la realizzazione di una rete civica.
  • 1996: consulente per il progetto SiR - Scuole in Rete del Provveditorato agli Studi di Milano; una commissione operativa ristretta, presieduta personalmente dal provveditore, che ha organizzato l'informatizzazione delle oltre 1.000 scuole di ogni ordine e grado della provincia.
  • 1997: consulente per un progetto di ricerca sviluppato dal CNR e da UNICRI (un'agenzia delle Nazioni Unite) e finanziato dal Ministero degli Affari Sociali e dal Ministero della Pubblica Istruzione, che ha come scopo lo sviluppo di un gioco multimediale per il rinforzo della personalità dei pre-adolescenti, e la prevenzione della tossicodipendenza.
  • 1997: web architect per i siti Internet di Radioreti (divisione radiofonica di Publitalia); Gruppo editoriale Ugo Mursia.
  • 1998: project leader per i siti Internet di Target music (casa discografica) e Feudi di San Gregorio (casa vitivinicola) - quest'ultimo in cinque lingue.
  • 1999: project leader per il sito di commercio elettronico Panta-Rei.com (in sei lingue tra cui il russo). Docente al primo master postuniversitario per il design su Internet d'Italia.
  • 2000: web architect per il sito degli orologi Breil; web architect per il sito del Gruppo Sipcam-Oxon.
  • 2001: web architect per la nuova versione interattiva e multilingue del sito web di Peg Perego, la nota multinazionale del settore prima infanzia e giocattoli.
  • 2002: web architect per il sito web riservato ai partner di ICF SpA, azienda leader nell'arredamento d'ufficio; sito web "Sala Stampa" di Grundig.
  • 2003: web architect per il sito Investor relations di Luxottica e per il sito del Journal of Thrombosis and Homeostasis, una prestigiosa rivista scientifica internazionale.
  • 2004: responsabile tecnico per un progetto di telemedicina per la Bayer. Sviluppa una applicazione per Tuborg-Carlsberg che permette alla rete vendita di consultare in linea il catalogo aggiornato dei prodotti, selezionare una offerta ragionata e produrre immediatamente una carta dei vini impaginata professonalmente (viene generato un PDF).
  • 2005: responsabile tecnico per il sito del gruppo Redecam; sviluppa il progetto di vendita diretta al consumatore di prodotti zootecnici HiLine
  • I lavori sul web da metà 2005 in poi sono troppo numerosi per venire elencati in questo spazio; li trovate listati qui

Dal 1997 lavora quasi esclusivamente nel campo del web. Si dedica alla realizzazione di siti tecnologicamente avanzati: commercio elettronico, sicurezza attiva e passiva, siti interattivi e di comunità, publishing sul web, cataloghi in linea e cataloghi cartacei istantanei, giochi online, ottimizzazione sui motori di ricerca in modo da rendere un sito vetrina più visitato, web services SOAP, siti multilingue anche con alfabeti differenti dal nostro.

Per un elenco di minuzie e aggiornamenti dell'ultim'ora è disponibile il Twitter:misterakko