DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

Mappe e cartine digitali

In partenza per un viaggio? Accendete il computer. Cartine geografiche, mappe delle linee metropolitane, dizionari del viaggiatore sono su Internet o sul calcolatore


Chi sta per partire per un viaggio dovrebbe innanzitutto accendere il calcolatore. Sono ormai tantissime le soluzioni che combinano tecnologie avanzate e un po’ di ingenuità per aiutare chi deve andare all’estero, per vacanze o anche per lavoro.
Partiamo dalle cartine delle città: una visita sul sito www.mapquest.com ne troverà a migliaia. Possiamo fare uno zoom per ingrandire la porzione che ci interessa di più (magari il centro storico), cercare un indirizzo o un luogo di interesse, persino crearci un itinerario personalizzato, stampare il risultato delle nostre fatiche. Se l’agenzia di viaggi ci garantisce che l’hotel Hilton di Boston è vicino al centro non c’è più bisogno di crederci sulla fiducia (e poi scoprire sul posto che si trova sulla tangenziale): oggi possiamo verificare.
Avete un calcolatore palmare? Le cartine si possono scaricare sul piccolo e portatilissimo computer in modo da fare ricerche quando siamo sul posto. Un programma gratuito, Mètro, permette di scaricare i tracciati delle linee metropolitane: poi ci suggerirà quale linea prendere e dove cambiare quando ci infiliamo sottoterra. Un bell’aiuto quando ci troviamo in una metropoli dall’estesa rete metropolitana, come Parigi, New York o Londra. Questi programmi si trovano e si scaricano su www.versiontracker.com, poi si installano usando la normale procedura del palmare.
Chi viaggia in automobile, possiede un calcolatore portatile e non vuole regalare tremila euro all’industria automobilistica per comprarsi un navigatore satellitare ultimo modello può ottenere qualcosa di meglio spendendo un ventesimo di quella cifra. Comprate una copia di Route 66, un programma su CD-ROM che contiene tutte le strade di una intera nazione (compresi i vicoli e indicando anche i sensi unici, i musei, i ristoranti e le stazioni di rifornimento); aggiungete un GPS seriale della Garmin del tipo senza schermo. Funziona sotto Windows e sotto Macintosh ed è meglio del miglior navigatore satellitare da autoveicolo perché può anche stampare le cartine e scaricare da Internet l’elenco delle interruzioni stradali, tenendono conto quando elabora gli itinerari. I Mac e i PC più recenti richiedono un adattatore seriale-USB, perché la porta seriale non è disponibile sui portatili moderni: un adattatore come il Keyspan restituisce la compatibilità e basta collegarlo perché funzioni.


Questo articolo fa parte di uno dei miei percorsi. Se vuoi saperne di più su questo argomento, visita il resto del percorso cliccando qui.