DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

Palm chiama Mac

 

I palmari comunicano con il Macintosh attraverso un cavo USB, l'infrarosso (solo alcuni Mac molto vecchi hanno ancora questa porta, chiamata IrDA), il BlueTooth senza fili (entro dieci metri di raggio) o il WiFi/Airport. Questi ultimi due metodi di connessione richiedono che sul Mac venga installato The Missing Sync 4.0 di Mark/Space software, acquistabile in linea per 39 dollari su www.markspace.com. Questo software aggiuntivo, che può colloquiare con noi in inglese, francese, tedesco o giapponese, è assolutamente consigliato. Contiene decine di funzionalità sviluppate con cura artigianale da programmatori che evidentemente amano il loro Macintosh e hanno deciso di rendere il colloquio Mac-Palm quanto più comodo, semplice e Mac-line possibile. (Il software Palm Desktop sviluppato e fornito da Palm è vecchiotto e basilare, molto inferiore a quello offerto da Palm per i PC. Un Mac con Missing Sync installato, viceversa, rende verdi d'invidia gli utenti di Windows).
Bluetooth è disponibile su tutti i Mac portatili e, in opzione, sui Mac da scrivania; è anche incorporato in tutti i Palm moderni. WiFi è disponibile di serie solo su Palm e portatili Mac più costosi, mentre è una opzione aggiuntiva per gli altri.


Attraverso il condotto

Una volta stabilita la connessione bisogna decidere quali dati vengono scambiati da Mac e palmare. È questo il lavoro dei conduit, piccoli software modulari analoghi ai plug-in. Quelli forniti con il Palm trasferiscono indirizzi, agenda e promemoria verso il Palm Desktop. In alternativa, potete scaricare gratuitamente il conduit Apple per iSync (da www.apple.com/it/isync): gli indirizzi memorizzati nel Palm saranno sincronizzati con quelli di Rubrica Indirizzi e l'agenda confluirà in iCal. Se possedete Microsoft Office versione X o 2004 dovreste scaricare da www.microsoft.com/mac/ il conduit per Entourage, che sposa Palm e software Microsoft. Missing Sync 4.0 contiene un conduit che sincronizza l'orologio del palmare con quello del Mac e permette di sincronizzare Palm multipli con un singolo Mac, riservando a ciascuno settaggi personalizzati di ciascun conduit. Trovate un elenco completo dei conduit disponibili all'indirizzo: www.markspace.com/palmos_conduits.html


Trasferimento di documenti

Se il vostro palmare include una macchina fotografica digitale o un microfono, le foto e gli appunti vocali che registrate verranno automaticamente riversati sul Mac. Fotografie e suoni, però, occupano molto spazio nella limitata memoria del palmare: una piccola scheda di memoria di tipo Secure Digital (ne esistono in tagli sino a 1 GB) può venire inserita nei Tungsten e Zire moderni e viene riconosciuta dal palmare come una specie di disco rigido. Se possedete Missing Sync o un Tungsten T5, la scheda Secure Digital può venire vista dal Mac come una chiavetta USB. (Il T5 è l'unico Palm che possiede una scheda di memoria di serie, con circa 160 MB di spazio utilizzabile).
Missing Sync permette ad iTunes di vedere il Palm come se fosse un iPod, in modo da trasferirvi parte della nostra libreria musicale per ascoltarla in viaggio semplicemente trascinando le icone delle canzoni. Il programma di Mark/Space installa anche un comodo plug-in per iPhoto, che permette l'esportazione di una immagine sul palmare, riducendola automaticamente alla risoluzione del suo schermo (tipicamente 480 x 320 pixel).


Connessione a Internet

Tutti i Palm moderni si collegano alla Rete, per navigare e scambiare posta elettronica, quindi anche l'Internet può venire usata per trasferire informazioni tra Mac e palmare. Il Palm normalmente viene collegato a Internet attraverso un telefono cellulare, ma può anche usare una base Airport se è dotato dell'opzione WiFi. Chi possiede Missing Sync, infine, può usare il Mac come server Internet facendogli condividere la connessione con il Palm: basta premere un pulsante. Il Palm può montare una utility gratuita chiamata AvantGo (www.avantgo.com) per memorizzare pagine web in modo da renderle disponibili alla lettura quando siamo in viaggio e scollegati dalla Rete.


Questo articolo fa parte di uno dei miei percorsi. Se vuoi saperne di più su questo argomento, visita il resto del percorso cliccando qui.