DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

Il mercato dei tablet

Il 2011 doveva essere ‘anno dei tablet: è stato l’anno di iPad 2. In parte per merito di Apple e parte colpa della concorrenza. A inizio 2011 ,i vari HP, Acer, Samsung hanno cominciato a presentare i risultati degli sforzi di ricerca e sviluppo, ma prima che quei prodotti potessero venire prezzati e immessi sul mercato Apple ha cominciato la distribuzione di iPad 2, più alto di tutta una spanna, costringendo la concorrenza a tornare al tavolo dei progetti. Impossibile competere sul piano dei prezzi: Apple vende un centinaio di milioni tra telefoni, tablet e iPod, guadagnando straordinariamente sulle economie di scala. Infine, il prodotto concorrente più interessante, il Galaxy Tab di Samsung, è stato bloccato su molti mercati dalle azioni legali di Apple che ha contestato al suo concorrente la violazione di una pletora di brevetti. La casa di Cupertino si è sentita dare ragione dai tribunali di Germania, Olanda ed Australia, bloccando le vendite dei coreani nella quasi totalità di due continenti.

Sul piano della tecnologia, bisogna notare che la maggior parte dei nuovi tablet concorrenti usa il sistema operativo Android di Google, che era stato concepito per l’uso sui cellulari e non era pronto per gli schermi a sette e nove pollici. (Una versione unificata, nome in codice Ice Cream Sandwich, è attesa per l’inizio del 2012). HP aveva preparato il TouchPad, un tablet basato sul proprio sistema operativo WebOS, ma il lancio sul mercato è stato abortito dopo due settimane a causa dei problemi della casa madre, la quale ha finito per svendere sottocosto i cinquecentomila esemplari già prodotti e cessare lo sviluppo di WebOS.

Resta da vedere cosa accadrà nel 2012. Amazon ha introdotto in questi giorni il Kindle Fire, un tablet più piccolo e più economico di iPad 2, mirato con abilità a una nicchia importante: il pubblico di chi vuole usare un tablet per leggere libri, riviste e siti web. La strada pare quella giusta.

Questo articolo fa parte di uno dei miei percorsi. Se vuoi saperne di più su questo argomento, visita il resto del percorso cliccando qui.