DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Internet

Encrittazione e PGP

Nelle pagine web del mio provider (Italia Online) riservate all' Help per gli utenti, nel peraltro ottimo articolo "Come usare Pretty Good Privacy" ho trovato una frase che mi ha fatto rizzare i capelli! Riporto testualmente: "Iniziamo con un avvertimento: non è consentito prelevare le versioni USA di PGP ma solo le versioni internazionali denominate x.x.xi (es. pgp262i o pgp 263ix). Consiglio quindi di prelevare PGP esclusivamente da siti europei in quanto il download di una versione da un sito americano è un reato federale e pertanto, se non effettuato in totale anonimato (cosa impossibile), ritengo possiate essere perseguiti penalmente anche in Italia"
Poiché nella mia piccola esperienza informatica non mi è mai capitato di trovare una notizia così allarmante su alcuna rivista, né su avvisi in Internet, vorrei che cortesemente mi chiariste quanto sopra riportato. A Vostro parere, l'autore si riferisce solo al download di PGP versione USA da un sito USA? O è reato il download di qualunque programma da un sito americano?

Ferdinando Fiandaca

Pretty Good Privacy è un programma gratuito che ci permette di encrittare, e dunque rendere illeggibili a tutti tranne che a noi, i file. In passato il suo possesso veniva equiparato dal governo statunitense al possesso di munizioni da guerra, ma venne liberalizzato dal presidente Clinton poco prima della fine del suo mandato.