DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

LocalTalk, chi era costui?

Diverso tempo fa rilevai da uno studio di architetti un PowerBook 150 e una stampante HP DeskWriter 550C, e notai che il cavo che li collegava non era il solito cavo stampante (del tipo, ad esempio, che ho utilizzato successivamente per mettere in rete locale il PowerBook e il Classic, o il Classic e il Quadra, ecc..), ma un cavo divisibile in tre parti: le parti iniziali e terminali (identiche) hanno da una parte la normale presa stampante e dall'altra terminano in uno scatoletto, e questi due scatoletti sono uniti fra loro da un cavo simil-telefonico grigio (con spinetti e presine identiche a un collegamento telefonico).
Questo cavo l'ho usato sia per connettere i miei mac alla stampante, sia per collegarli fra loro, ed ora che ho un "regolare" cavo, mi è rimasta la curiosita'. C'e' qualche differenza nella velocita' con cui corrono i dati utilizzando l'uno o l'altro cavo o sono praticamente identiche?

Il cavo che hai ritrovato si chiama PhoneTalk. Era una soluzione Farallon per reti LocalTalk da 230 kbps, usate con i Mac classici sino ai primi anni Novanta.

Un cavo seriale, come quello che eri abituato ad usare, è elettricamente equivalente a un cavo PhoneTalk con due terminali (tecnicamente si chiamano "transceiver" quegli scatolotti che dici).

La velocità di LocalTalk è sempre 230 kbps. La velocità sul collegamento seriale invece è variabile e misura 300 bps o suoi multipli esatti sino a un massimo di (l'avevi indovinato?) 230 kbps.