DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Apple II e Macintosh

Ho sentito parlare dei computer Apple II. Ma che differenza c'è tra Apple II e Macintosh? Non sono lo sviluppo di uno stesso computer? Qualcuno mi ha detto che l'Apple II è stato il primo computer a montare un sistema operativo grafico, è vero?

Anno 1984

Apple II Mac
Processore 6502 68000
Registri 8 bit 32 bit
Memoria RAM 64 kB 128 kB
Memoria ROM 16 kB 64 kB
Floppy 5" 140 kB 3" 400 kB
Risoluzione 280 x 192 512 x 384
Colori sei due (b/n)
Audio 1 onda quadra 4 forme libere
Slot sei zero
Sist. op. ProDOS Mac OS

Come vedi, due cose molto diverse.

Apple II fu il primo personal computer, inteso come il primo apparecchio informatico che oggi chiunque riconoscerebbe come tale. Monitor e non TV, tastiera vera e non da telescrivente, slot di espansione, disponibilità (era un optional) della unità a disco. Ma con il Mac non c'entrava assolutamente nulla.

Gli ultimi discendenti di quella gloriosa famiglia, gli Apple II GS, mutuarono molto da Mac: montavano mouse e floppy da 3" e mezzo, usavano un sistema operativo grafico con menu e finestre che chiunque di noi oggi riconoscerebbe benone... ma era convergenza evolutiva, le radici erano davvero molto diverse.

Il loro sistema operativo, che si chiamava Gs/Os, presentava una interfaccia utente mutuata da Macintosh. Considera che i computer Apple II GS uscirono nel 1986, quando erano già nati non solo il primo Mac ma persino il primo Mac II (a colori).

Il Gs/Os, però, introdusse nella nostra interfaccia una serie di migliorie che sul Mac non si sono viste sino a tempi recentissimi. Ne cito solo alcune
- I "cursori" proporzionali nelle barre di scorrimento (se qualcuno vi viene a dire che sono nati su Windows, sputategli in un occhio)
- La capacità di montare sulla scrivania dischi Dos, Mac e nativi, indifferentemente e trasparentemente
- Il netboot, ovvero il caricamento del sistema operativo da un server di rete