DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Ethernet a mezzo servizio

Mi chiedevo se collegando direttamente i miei due Macintosh, usando un cavo Ethernet a fili incrociati anziche'
passare per un hub (nel mio caso non di eccelsa qualita'), "aiutasse" la
velocita' di trasferimento (ovviamente nei limiti ethernet :-)

Andrea Regga

Non dovrebbe esserci alcuna differenza. Ma c'è un "ma".

Se hai un Mac, usando Apple System Profiler quando sei collegato allo hub puoi vedere se il collegamento sia half duplex o full duplex.
Nella prima schermata, al blocco "Dati Network" leggi la riga "indicatori". Simplex o duplex = half o full.

Gli hub più economici offrono connessione half duplex, e in quel caso la rete non è contemporaneamente attiva in trasmissione e ricezione. Normalmente la differenza è impercettibile. Ethernet è così veloce e i pacchetti così piccoli che anche se i computer si parlano a turno (come con un walkie talkie: "mi senti, passo?" "ti sento, passo") non c'è differenza qualitativa.
Se però ti capitasse spesso di trasferire grosse quantità di dati da A a B e contemporaneamente da B ad A, uno hub full duplex farebbe prima. Un cavo incrociato di connessione si comporta sempre come uno hub full duplex. Uno switch anche.

In Mac OS X versione 10.3 e posteriore, l'utente può scegliere di forzare una connessione a half duplex e può costringere una scheda Ethernet veloce ad abbassare la velocità.