DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Firmware, questo sconosciuto

Qualcuno mi potrebbe spiegare cos'è e a cosa serve il firmware?
E se è possibile aggiornarlo tranquillamente?

Simone Rossi

Il termine può trarre in inganno: non si tratta di un oggetto contrapposto a software e hardware. Il firmware è un programma che pilota un apparecchio (per esempio il tuo modem, l'avvio del tuo PowerMac G4, il tuo ricevitore satellitare, il tuo lettore DVD di casa), venendo eseguito da un processore dedicato che si trova all'interno dell'apparecchio stesso. Un programma del genere in passato veniva normalmente registrato in memorie permanenti (ROM). Oggi se il produttore pensa che saranno necessari aggiornamenti usa una speciale memoria (di tipo FLASH oppure EEPROM) che mantiene le informazioni anche se l'apparecchio è spento e non alimentato, eppure può venire cancellata e riscritta. Quindi il firmware può venire aggiornato.
Naturalmente, quando aggiorni il firmware per prima cosa si cancella la vecchia versione e poi si comincia a sovrascriverla con la nuova. Se proprio in quel momento l'alimentazione viene a mancare l'apparecchio si trova con la memoria incompleta e diventa inutilizzabile: va rispedito al produttore.
Alcuni apparecchi ben fatti (per esempio il mio ISDN TA Zyxel) hanno un firmware aggiornabile, stipato su memoria Flash, ma mantengono il programma che aggiorna il firmware in una memoria permanenteb e separata di tipo ROM: così se accadesse un incidente l'apparecchio smetterebbe di funzionare ma sarebbe immediatamente possibile ritentare la scrittura del firmware nuovo.

Non confondere il firmware con il driver. Se colleghi un lettore DVD a un computer, per esempio, avrai un firmware DVD che vive a bordo del lettore e un driver DVD che vive a bordo del computer. I due poi comunicheranno attraverso una qualche interfaccia (come SCSI).