DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Pagamento? Cache...

Perché il mio PowerMac 7200/75 risulta essere notevolmente più lento di un PowerMac 6100/60? Cosa posso fare per velocizzare il mio computer (ho già ordinato la cache, bastera?) Come mai il 7200/75 è uscito di produzione dopo pochissimi mesi di vita? C’era qualcosa che non andava? È stata la prima macchina Apple con schede PCI...

Gregorio Seidita — Palermo

C’è un ottimo motivo che giustifica la relativa lentezza del PowerMac 7200, e del suo fratello gemello verticale PowerMac 8200: la mancanza di memoria cache di primo livello. L’aggiunta di una memoria cache aumenta le prestazioni sino al trenta per cento, ed è un investimento di sicura efficacia.
Il 7200 (che non fu il primo Power Macintosh dotato di PCI: questo dubbio onore spetta al 9500/120, per un paio di mesi di vantaggio) funziona molto bene. Venne prodotto dall’agosto 1995 al marzo 1996, quando venne tolto dal mercato perché il suo processore (il PowerPC 601) costava di più del più recente PowerPC 603e, che offre le medesime prestazioni a parità di velocità in MHz — ma che può venire spinto a velocità molto più elevate: sino a 250 MHz. Non si trattò, dunque, di un modello longevo, ma una vita di meno di un anno è abbastanza comune tra i moderni calcolatori. Curiosità: il calcolatore Apple dalla vita più breve fu il Workgroup Server 60, introdotto nel luglio 93 e tolto dal mercato a ottobre. Il più longevo fu l’Apple IIe, introdotto nel gennaio 1983 e rimasto in produzione sino al novembre 1993. Di poco più longeva fu la stampante ImageWriter II (1985 - 1996).