DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Microsoft e Apple

Ed allora ditelo che ci volete trasformare il Mac in un Pc!

Tutto è iniziato con l'accordo tra Apple e Microsoft (ora hanno pure le azioni). Il System attuale fa danni quasi quanto "Guindoz98"; il plug & play che fino a 4 anni fa era solo nostro perde sempre piu' colpi...

E poi: le azioni in mano a Bill Gates sarebbero sufficienti a giocare un brutto tiro alla Apple, ad esempio far precipitare il valore delle stesse mettendo in vendita di colpo tutto il pacchetto? Magari adesso scopriamo il vero motivo dell'acquisto...

In una parola: no. Apple stava per denunciare Microsoft per essersi impadronita di una quantità smodata di brevetti Apple. Microsoft chiese di trattare extragiudizialmente. Jobs e Gates si accordarono personalmente (ma Bill Gates non possiede una sola azione Apple). Microsoft versò 150 milioni di dollari nelle casse di Apple. Per salvare la faccia di MS e per aiutare le PR di Apple, la cosa venne fatta figurare come un investimento di MS in Apple. Si noti che le "azioni" che Microsoft ricevette in cambio (subito, contestualmente: non si può dire che "ora" MS abbia le azioni) sono di un tipo speciale inventato ad hoc, che non dà alcun diritto di voto, tanto meno ad un seggio in consiglio di amministrazione. Ai tempi, valevano poco più del 10% del capitale sociale: quindi neppure si può dire che Microsoft avesse acquistato Apple, o una porzione significativa di essa.

Vero che Apple ebbe effettivamente da quell'episodio un ritorno d'immagine. Si era nel periodo in cui tutto ciò che Apple faceva era sbagliato e tutto quel che faceva Gates era giusto.

Ma ciò che permise ad Apple di superare la crisi del 1996-97 fu (a) la cura draconiana inventata da Gil Amelio (b) i nuovi prodotti voluti da Steve Jobs.

Quanto al resto: vero Mac OS 9.0 non è la versione più stabile di tutti i tempi. Quel primato spetta a Mac OS 7.1 update 3 e a Mac OS 8.1. Erano abbastanza instabili anche Mac OS 6.0 e 8.0. Hmmm... che ci sia una logica sotto?

Quanto all'idea che Microsoft possieda una pistola puntata alla tempia di Apple per quel 10% di azioni... Buona domanda. Sinceramente, credo che la risposta sia "no, non più di tanto". Per una serie di piccoli motivi. Primo, quelle possedute da MS sono le uniche azioni Apple non privilegiate, cioè senza diritto di voto. Se le vendono, si nota subito. Secondo, se Gates vuole mettere in difficoltà Apple, fa meglio e fa prima dichiarando pubblicamente che Office per Mac non verrà più sviluppato. Terzo, MS è in una brutta luce con opinione pubblica e politici, se si mette a tirare tiri mancini ai (pochi rimasti) concorrenti ne subisce contraccolpi non indifferenti. Quarto, era il 10% nel 1997 (quando l'acquisto venne realizzato), ma col maturare delle stock options quella percentuale dovrebbe essere scesa, non so di quanto; e si dice anche che Microsoft abbia costantemente venduto piccole quantità di quelle azioni. Quinto, le azioni Apple sono da sempre sottostimate, quindi non possono precipitare più di tanto.

Aggiornamento del novembre 2001: secondo un quotidialo locale, il Mercury News, Microsoft avrebbe terminato di vendere l'ultimo piccolo lotto tutte le azioni Apple in suo possesso proprio in questo periodo.