DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Internet

Net Computer; telefonia GSM

1. Cosa mi potete dire sui futuri NC, cioè i Net Computer, di cui ho sentito parlare in un servizio su CNN? Oggi conviene aspettare i nuovi NC oppure vale ancora la pena di comprare un PC con tutte le periferiche necessarie?
2. Quanto costerebbe un sistema mobile, cioè un computer portatile, con collegamento alla rete via GSM? Scenderanno i prezzi per questo tipo di collegalmento, o saranno stabili per molto tempo?

Massimiliano Donnarumma

1. Un certo Larry Elmore, presidente della azienda americana Oracle, lanciò l'idea dello NC nel 1997. In sintesi: costruire un computer fatto esclusivamente per collegarsi a Internet. Togliere il disco rigido, togliere il sistema operativo e rimpiazzarlo con un programma per la navigazione memorizzato in memoria permanente: tutti questi accorgimenti, secondo Elmore, avrebbero aiutato a mantenere il prezzo di un NC al di sotto dei mille dollari.
Molti analisti hanno commentato "bella idea", e da allora l'industria dell'informatica si è comportata come quei protagonisti delle operette che cantano in continuazione "partiam partiam partiam" e non si spostano mai dal palcoscenico. L'unico prodotto del tipo NC che sia apparso effettivamente sul mercato è il WebTV: sviluppato da alcuni brillanti ingegneri che facevano parte del gruppo di progettisti dell'Apple Macintosh, WebTV si collega al televisore di casa e permette di navigare. Prevedibilmente, Microsoft ha immediatamente comprato la società.
Anche se gli NC arrivassero davvero sul mercato (e sinora non l'hanno fatto) noi dubitiamo che servano davvero a molto. Senza un disco rigido, cosa si può fare davvero? Oppure si suppone che noi si resti collegati alla rete ventiquattr'ore al giorno? Qualcuno spedisca a Elmore una bolletta telefonica targata Telecom Italia, per favore... (L.A.)
2. Per collegarsi a Internet senza neppure il filo servono un computer portatile, un telefonino GSM (Omnitel oppure TIM) e una scheda PC Card per collegare i due. La connessione alla Rete verrebbe tariffata come una chiamata dal cellulare - dunque caruccia, rispetto a una comune telefonata. La velocità di trasmissione dati col GSM è di 9.600 bit al secondo, contro i 33.600 offerti dai più comuni modem analogici che usiamo con le linee di terra. E bisogna pagare un canone aggiuntivo al fornitore del servizio cellulare.
Come si vede, ci sono molti motivi tecnici che rendono una connessione di questo tipo intrinsecamente molto dispendiosa. Possiamo certo sperare che i prezzi scendano, anzi, siamo certi che lo faranno; non ci pare invece probabile che si raggiunga un livello di convenienza economica prima di qualche decennio.