DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Prestazioni di una macchina multiprocessore

Ho scaricato un test di prestazione che usa Photoshop per misurare i tempi di elaborazione...
bruciante di curiosità lancio subito il marchingegno... il vantaggio prestazionale del mio Mac biprocessore su un modello analogo ma monoprocessore è del 15% circa.

Speravo, credevo che il MP performasse di più
ma non mi lamento... Probabilmente non lo sfrutta appieno su tutti i filtri?

Flavio

In Mac OS classico il MP viene sfruttato occasionalmente e solo dal software esplicitamente scritto per farlo. Nel caso di Photoshop, si tratta di quei filtri che lavorano in modo esplicitamente parallelizzabile. Per esempio, se devi scurire una immagine del 20% (faccio per dire, seguite il discorso) allora Photoshop deve aggiungere un 20% di nero a ogni singolo pixel. Se ci sono quattro processori, si possono dividere il lavoro in parti uguali.

Viceversa, esistono fior di compiti dove la divisione è impossibile. Immaginate, per esempio, un filtro che esamina la foto da sinistra a destra e dall'alto in basso. In ogni pixel di ogni riga metterà una copia del pixel più rosso tra questi tre: il pixel stesso, quello alla sua immediata sinistra, quello immediatamente sopra.
Alla fine, la colonna di estrema destra conterrà forse solo pixel rossi, o comunque una copia di tutti i pixel più rossi dell'immagine. Il pixel dell'angolo in basso a destra sarà certamente il più rosso di tutti, ex aequo o da solo.

In un filtro immaginario come quello che ho appena descritto, non si può parallelizzare nulla, perché ogni pixel dipende da tutti i pixel che si trovano al di sopra e alla sinistra. Bisogna procedre serialmente. Quindi possedere un processore o sedici non cambia.

Ah, un'altra osservazione non banale. Quanto è più veloce un Power Macintosh G4/733 rispetto a un Power Macintosh G4/533?
Scommetto che molti pensano che il rapporto sia 733 diviso 533, ovvero il 37%. Sbagliatissimo. :-)
Il 733 è più veloce del 533, ma di meno_ del 37% quando usa programmi senza Altivec (perché il pipeline è più lungo). Viceversa è _molto più veloce del 37% in più quando lavora su compiti Altivec, perché ha due unità Altivec.

E' un mondo complesso... ma lo si può capire. :-)