DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Windows

Emulatori e simulatori

Wine è un insieme di librerie che permettono a Linux di far girare programmi scritti per Win9x. (una falsariga di Virtual PC).

Wine funziona abbastanza bene su hardware intel, chissà se esiste l'analogo anche su hardware PowerPC per far girare il codice Intel? A questo punto lo LSD ha raggiunto l'effetto e vedo programmi Win9x girare anche su OS X...

Ivan Bertalan

La parola chiave, qui, è quella che tu scrivi nella prima riga: librerie. Non emulatore: lo dice anche il nome, "Wine" è la sigla di "Wine Is Not an Emulator". Wine è un simulatore, cioè un ambiente di lavoro che fa girare programmi scritti per lo stesso processore in un contesto diverso.

È simile all'ambiente Classic di Mac OS X, che fa girare le applicazioni pensate per il precedente sistema operativo dentro al nuovo. Non è concepibile che possa vivere su un processore diverso.

Un terzo parente: Virtual PC per Windows. Un programma che permette a chi ha un PC di trasformarlo in tanti PC virtuali copresenti. Una idea che all'inizio sembra insensata, ma non lo è. Magari vuoi testare una applicazione Windows sotto Win95, Win98, Win ME, Win NT, Win 2000 e Win XP beta senza usare sei computer.
Magari sei una scuola e vuoi insegnare agli studenti di informatica a installare un sistema operativo senza fargli riformattare tutto il disco rigido della pacchina tutte le volte. Magari sei un web designer che vuole testare una pagina HTML sotto Explorer 4, 4, 5 e 6 (ma Microsoft non consente di installarne più di una versione su un solo PC).