DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione MacOSX

Root in Mac OS X

Io ho installato Mac OS X. Riesco a fare quasi tutto, tranne la login come root, perchè dice che la password è errata.
Io sapevo che la password utilizzata come amministatore, è la stessa dell'utente root.
È vero questo, oppure sbaglio qualcosa?
Quali vantaggi si hanno eseguendo il login come root?

Le due password coincidevano nella versione 10.0 Beta Pubblica, nella versione definitiva non è più così.

ATTENZIONE, però. Non è che Apple abbia disabilitato "root" perché voleva rendere le cose incomplete. L'hanno disabilitato con lo stesso spirito con cui quelli della Lagostina mettono le valvole sopra le pentole a pressione.
Se hai un ottimo motivo per abilitare root, fallo. Se non ce l'hai, evitalo come la peste.

Io so spippolare in Unix e ho capito in due minuti come abilitarmi a quel livello. Consiglio a chi non sia almeno altrettanto abile di evitarlo.

Vantaggi nel diventare root? Ah, ce ne sono di enormi. Per esempio, apri il Terminale e scrivi "rm -rf /". Wham! Con solo sei caratteri hai cancellato permanentemente ogni singolo documento e applicazione su tutti i dischi rigidi più tutti i dischi collegati in rete. Per di più il sistema non ti chiede certo conferma, perché tu sei root, che tutto può e tutto sa.