DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

DVD Player e i patch

Girando su internet alla ricerca di un aggiornamento per il DVD Player Apple che andasse bene per il 9.0.4 (stranamente l'installer ufficiale scaricato dal sito Apple si rifiutava di installare alcunché sul mio iMac), ho trovato una versione in inglese denominata "Code Free".
L'installer era quello tipico Apple, tutto quanto è uguale alla versione inglese, con la differenza che la schermata tonda del "About Apple DVD Player..." riporta la scritta in grande "Code Free", e quando si chiedono le informazioni nel menù mela, sulla schermata scorrono le solite scritte, con una differenza. Dicono: "Brought to you by Apple & Easy", anziché solo "...by Apple".

Immagino sia una versione pirata, ma non è questo il punto: non ho DVD di altre regioni a parte la 2, perciò non posso controllare se è davvero Code Free come dice, ma io avevo sentito che per leggere DVD di altre regioni era necessario andare a toccare il firmware del lettore. Questo player pretende di farlo da solo. Oppure nell'installarlo mi ha modificato il firmware senza dirmelo?

Ernesto Cellie

Funzionicchia. E' molto instabile (più del software Apple DVD per Mac OS 9, che già di suo ha bei problemi). No, non modifica il firmware, quindi funziona solo con lettori che non hanno RFC-2, il controllo a bassissimo livello -- quelli prodotti sino al 2000.

La soluzione migliore è sempre quella di installare un firmware modificato. Questo ti permette di usare il software originale Apple, la versione più aggiornata, la versione nella tua lingua, un domani la versione nativa di Mac OS X.

Quindi, la mia ricetta in sintesi: aggiorna il sistema operativo almeno a 9.2 e DVD Player 2.7. NON applicare patch al DVD Player. Se vuoi un lettore multizona, prendi un firmware con patch, ma non toccare il software Apple. Anche le modifiche apparentemente minori, come quella che permettono di usarlo sotto versioni più vecchie del sistema operativo, sono potenzialmente molto pericolose. Mi spiego con una esagerazione voluta.

Apple scrive un pezzo di software, effettua il testing SOLO su Mac OS 9.2. Oppure, (non lo so, magari) si rende addirittura conto che sulle versioni precedenti non è stabile. (E non mi si venga a dire "a me va benissimo". Magari su un altro Mac provoca la fusione del processore. Magari su tutti i Mac, compreso il tuo, provoca l'esplosione del disco rigido, ma solo una volta ogni mille avvii).

Comunque sia andata, Apple mette ESPLICITAMENTE un pezzo di codice dentro quel software per IMPEDIRE che venga avviato sotto una versione obsoleta del software di sistema.

Andare a pasticciare dentro il programma per aggirare quella protezione ha senso? Secondo me, tanto quanto giocare con la valvola della pentola a pressione o con l'elettronica dell'ABS...