DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Internet

Prestazioni dei fornitori: come misurarle

Sono sempre molto stupito quando leggo le vostre rubriche in cui misurate le prestazioni dei fornitori di accesso a Internet, controllate i tempi di attesa e addirittura riuscite a valutare che strada prende un gruppo di dati per arrivare da un sito ai nostri computer. Ma come fate? Ci sono programmi fatti apposta? Dove si trovano? Vorrei tanto fare qualche prova per conto mio...

Andrea Previti

Non è impossibile, Andrea. Lo strumento principale per chi vuole dare una occhiata sotto la superifice della Rete è il traceroute, un programma diagnostico che risolve proprio l’ultimo problema che tu poni nella tua lettera. Traceroute prende in esame il percorso che un blocco di dati attraversa per arrivare a destinazione e misura il tempo necessario. È grazie a strumenti come questo che si svelano alcuni misteri della Rete. Per esempio, non tutti sanno che in alcuni casi quando ci colleghiamo dall’Italia, usando un fornitore di accesso italiano, a un sito ugualkmente italianissimo, le informazioni che ci arrivano passano addirittura attraverso gli Stati Uniti. È ovvio che in un caso come questo le prestazioni sono meno elevate di quanto ci si potrebbe immaginare. Traceroute esiste, in qualche forma e versione, per tutti i sistemi operativi più diffusi (non solo Windows e Mac OS, per esempio, ma persino per MS-DOS). Noi troviamo molto utile anche un altro programmino, NetMedic, che esegue anche altre misurazioni, come quella sugli ingorghi di traffico e l’effettivo sfruttamento della capacità del modem.