DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Intel su Macintosh

Perché insisti così fortemente nel sostenere che Apple non passerà ai processori Pentium? Una cosa del genere è già successa in passato, no?

Quando, nel primi anni novanta, Apple decise di fare il passo verso il RISC approcciò il processore PowerPC cercando di lavorare sulla piena compatibilità con tutto ciò che era stato scritto per Macintosh fino a quel momento, e "vinse"...

Riccardo Ghiglianovich

Sì, certo, ma la situazione non è paragonabile. Il PowerPC del 1994 era spaventosamente più veloce del Motorola 68040 che lo precedeva, eppure per anni i Power Macintosh si dimostrarono significativamente più lenti dei vecchi Mac che li avevano preceduti nella esecuzione di software scritto per quelli. Qui invece abbiamo che il Pentium (& compatibili) non sono certo paragonabili per prestazioni comparate, quindi il software PowerPC emulato su un Pentium 4 sarebbe praticamente inutilizzabile.
Per di più c'è una questione tecnica: il sesso dei numeri. (No, non sto scherzando). Semplificando un po', il Motorola 68040 scrive il numero milleduecentotrentaquattro come 1234, il Pentium come 3412 e il PowerPC può scriverlo in qualsiasi modo senza perdere in prestazioni, ma su Macintosh tradizionalmente ha usato la prima grafia -- proprio per compatibilità con il passato pre-1994.
L'emulatore VirtualPC ordina al PowerPC di passare alla "grafia" 3412 quando emula i PC, e il processore esegue -- in hardware. Un ipotetico emulatore inverso, un emulatore di PowerPC sotto Pentium, non otterrebbe un supporto del genere dalla architettura Intel e dovrebbe invertire ogni singolo numero in memoria "a mano". Quindi sarebbe meno efficiente, come emulatore, di quanto sia Virtual PC. Quindi il software PowerPC emulato su un Pentium 4 sarebbe praticamente MOLTO MA MOLTO inutilizzabile.