DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione MacOSX

Journal sì, journal no

Con Mac OS X 10.3 Panther ho notato che di default al disco su cui è installato il sistema viene attivato il journaling (a differenza di quello che capitava colla versione 10.2 Jaguar, dove era attivo solo per gli Xserve).
1. Il mio dubbio è: serve su tutti i Mac? O per un uso casalingo si può disabilitare?
2. Che io sappia il vantaggio è solo quello di evitare il
fsck all'avvio in caso di crash...
3. O serve seriamente a limitare possibili danni ai file?
4. E quanto incide sulle prestazioni? C'è chi dice 10% chi quasi nulla... chi "dipende dal file system"
5. Può essere utile abilitarlo anche sui dischi non di sistema (documenti, applicazioni....)?

Teo

1. Entrambi. :-)

2. No. Il sistema di journaling ha un singolo scopo: rendere più veloce il riavvio del Macintosh quando si è verificato un blocco totale del sistema. Normalmente in questo caso, infatti, Mac OS X esegue un controllo del disco, e questo controllo può richiedere più di un’ora su dischi davvero grandi (sopra i mille GB). Quando il journaling viene attivato, Mac OS X tiene traccia dei cambiamenti alla struttura del disco (quali file ci sono, quali vengono cancellati o creati) all’interno di uno spazio privato, il giornale di bordo (journal, appunto). In caso di crash, Mac OS X consulta il giornale e ricostruisce in pochi minuti il disco. Poiché il giornale documenta la struttura del disco ma non i contenuti, la sua presenza non fa nulla per prevenire danni ai file o per riparare i documenti che si possono danneggiare a causa di un crash.
L’uso di programmi che intervengono direttamente sulla struttura del disco è incompatibile con il journaling. Tutte le versioni di Norton Utilities ignorano il giornale di bordo; tutte le versioni di Disk Warrior lo ignorano e lo disabilitano addirittura. Chi collegasse un disco con journaling abilitato a un sistema Mac OS di versione precedente alla 10.2.2 vanificherebbe il giornale, senza però causare incidenti: è comunque importante che in caso di bomba e blocco il disco sia connesso a una macchina Mac OS 10.2.2 al momento del riavvio, di modo che il journal sia riconosciuto e utilizzato.

3. Certamente no. Come potrebbe?

4. Il 10% di cosa? Se stai spostando finestre a video non accedi ai file sul disco rigido, quindi non esegui il codice del Journaling File System, quindi come puoi avere differenze prestazionali?
Il 10% delle chiamate al sottosistema a dischi? Ma quando stai leggendo un documento non ti importa nulla che esso si trovi su un disco con journaling o senza.
Il 10% del tempo impiegato dal sistema operativo per aprire un file in scrittura? Può darsi, qualcuno in Apple lo saprà e dubito che chiunque altro al mondo possa saperlo.

5. E poi, "dipende dal file system"??? Quest'ultima versione è da morir dal ridere. JHFS è un file system, quindi le prestazioni dipendono da se stesso?

No.