DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Internet

Disturbi sulla linea, salvavita e modem

I complimenti sono scontati (...ma assolutamente meritati) quindi passo all'argomento della mail : ho notato che quando rispondete alle richieste di aiuto di chi ha problemi di connessione, fate molto spesso riferimento alla presenza di disturbi elettromagnetici sulla linea telefonica, che sarebbero causati da cavi non schermati che passano nelle vicinanze di altri cavi elettrici.
Beh, in tutta franchezza mi sembra un po' strano !
E affermo questo non perché voglia darvi contro (ci mancherebbe...con tutti i consigli utili che mi avete dato) o perché sia un tecnico specializzato (con i computer sono bravino ma di elettronica non ci capisco granché...), ma perche' io non ho mai avuto alcun problema ! Mi spiego: ho un modem Trust a 28.8 pagato 200.000 lire (quindi niente qualita' come gli US-R) attaccato ad un cavo telefonico fatto in casa che passa lungo una parete affiancato da un grosso cavo di corrente (fatto in casa...) e da due cavetti (fatti in casa...) che collegano PC e amplificatore dello stereo!!! Tutti questi cavi e cavetti, assolutamente non schermati, li avro' pagati si e no 20.000 lire (tutti !)
Quindi se in queste condizioni non ho mai avuto problemi (anzi, scarico costantemente a 3,5 kb/s ! ) mi chiedo come sia possibile che molti problemi che vi sottopongono i lettori siano imputabili a queste fantomatiche interferenze... Byez!

Lorenzo Mugnaini

Caro Lorenzo, il tuo sospetto era perfettamente fondato. Da un punto di vista fisico la corrente indotta dal cavo elettrico da 220 Volt sul doppino telefonico ha una entità che non può scalfire minimamente la comunicazione del modem con la centrale telefonica (e viceversa).
L'unico disturbo elettromagnetico che potrebbe influire sulla comunicazione, sarebbe imputabile ai picchi di assorbimento che si generano quando accendi o spegni un elettrodomestico che assorbe una corrente elevata (es: lampada alogena da 150 W). Non hai mai sentito cosa succede quando accendi una lampada potente con lo stereo acceso? In questi casi si genererano dei picchi di corrente che creano corrente indotta di durata aleatoria e non collocabili a priori in una banda di frequenze — insomma, un bel disturbo. Anche questa eventualità, tuttavia, non sarebbe un problema per la comunicazione modem, perchè l'accensione-spegnimento degli elttrodomestici ad alto assorbimento non viene effettuata ad intervalli regolari, bensì una volta ogni tanto. Dunque le fantomatiche interferenze elettromagnetiche sono proprio tali.
C'è però un altro problema legato ai cavi elettrici che scorrono parallelamente ai doppini (o, peggio ancora, nelle stesse canaline). Tirare un cavo telefonico (come dici tu: "fatto in casa") che corre parallelo ad un cavo dellacorrente elettrica è pericolosissimo soprattutto per la tua salute. Infatti, poichè i fili del telefono vengono maneggiati con noncuranza, risulta molto rischioso mettere a contatto la guaina isolante di un cavo telefonico con quella di un cavo elettrico. Se, per un surriscaldamento del filo, i due cavi metallici dovessero venire a contatto, 220 Volt potrebbero finire su uno dei due fili del doppino senza causare nessun problema apparente al tuo impianto elettrico. Il salvavita sarà tale anche di fatto, ma è meglio non rischiare...
E poi: se con l'aspirapolvere viene colpito lo zoccolino a muro su cui sono fissati i cavi, i due fili a contatto (doppino+220) potrebbero danneggiare la centrale telefonica della Telecom o, peggio ancora, se hai un modem interno potrebbe arrivarti una vera e propria saetta all'interno del computer...