DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Ancora ATM? No, basta

Ci possono essere problemi se in ambiente classic uso ATM per aprire le font?

Chi segue la mia mailing list lista da anni ricorda il caso misteriosissimo di un mio cliente che, sul suo PM G3 grigio sotto 9.2, vedeva accadere un crash, il disco rigido danneggiato e il sistema operativo inutilizzabile ogni qual volta gli installavo (ex novo) il sistema operativo e ATM Deluxe. Ai tempi trovai e segnalai qui anche la pagina sul sito Adobe che dice, nero su bianco, che ATM Deluxe non è testato ne supportato su qualsiasi versione di Mac OS superiore alla 9.0.4 (ATM-non-deluxe non ha problemi).

Dopodiché, certo, lo so anch'io che ci sono centinaia di persone che lo usano quotidianamente in quella configurazione e non gli succede niente. Ne ho anch'io tra i miei clienti, più di quanti io possa contare. Ma resta il fatto che la combinazione non è supportata, non è sicura, non è affidabile. Ogni tanto (raramente, va bene) succedono disastri, anche gravissimi come quello citato.

ATM è sempre stata una soluzione tecnicamente orribile, che per funzionare stuprava Mac OS classico in ogni orifizio incluse le ghiandole lacrimali, realizzato con tecniche vecchie e pericolose, raramente aggiornato. Vi ricordate quando Apple segnalò nel 2000 che Adobe non aveva eseguito una modifica richiestale sin dal 1994 e di conseguenza la sola presenza di ATM impediva a Mac OS di avviarsi?

TfaqI822.html