DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Windows

AS/400 e resto del mondo

È possibile interfacciare Filemaker Pro con un IBM AS/400?

"Nutella"

Io lo faccio di routine, ma non è banalissimo o direttamente possibile. Lo AS deve avere una connessione di rete (con i modelli più vecchi non c'è) e condividere una cartella in rete. Poi si scrive un programma di esportazione (tipicamente in linguaggio RPG III) per i dati gestionali che stanno su AS in modo da piazzarli nella cartella condivisa. A questo punto ti trovi con un documento che il Macintosh o il PC possono vedere e recuperare, ma è in formato AS: una riga per ogni record, con lunghezza fissa. Ci vuole allora una procedura di conversione (magari producendo un documento restuale con campi separati da tabulatori) e finalmente l'importazione in FMP. La procedura di conversione può venire realizzata anche soltanto con Excel, che è in grado di leggere record di lunghezza fissa.

Gli AS più moderni possono lavorare in ODBC, un sistema di interscambio dati, con cui sono (moderatamente) compatibili le versioni più recenti di FileMaker, a patto di possedere un "driver ODBC" per nulla banale da configurare correttamente. Il trasferimento dei dati resta relativamente molto lento anche in questo caso.

Comunque sia, la soluzione più pulita secondo me è quella che prevede di portare i dati dall'AS su un server SQL (anche uno di quelli gratuiti, come MySQL per OS X o Linux) e da lì possono venire elaborati circa cento volte più velocemente che su FMP. Eventualmente, visto che FMP può comunicare in SQL attraverso ODBC, FMP può allora prendersi i dati anche per blocchi (si chiama
data warehousing) in tempo reale.
Inoltre, a quel punto puoi costruire una soluzione basata sul web, in modo che la gente acceda ai dati elaborati dall'AS usando un semplice browser come Explorer, Firefox o Safari. Il vantaggio è che aggiungere un utente al sistema non ti costa assolutamente nulla, e si può usare qualsiasi dispositivo (Mac, PC, palmare, cellulare, Playstation...) per lavorare coi dati provenienti dall'AS. Il flusso dati poi può procedere anche in senso opposto, e quindi l'AS riceverà nuove informazioni provenienti dagli utenti finali e debitamente filtrate e controllate dal sistema web.

Se vuoi proseguire il discorso, contattami ai recapiti che trovi in home page.