DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione MacOSX

Consumo di energia in fase di stop

Ma ha senso lasciare il computer in stop tutta la notte se si va a dormire?

Se non ci si è lavorato pesantemente, considerato che mac os x si riorganizza le fila durante gli stop, non conviene spegnere tutto e buonanotte?

Tra l'altro, ho un amico che mi invita insistentementea spegnere e manco mettere in stop i PC, i Mac i videoregistratori e tutto quello che si può spegnere, per risparmiare energia. Dice che serve a limitare le emissioni, Kyoto insegna.

Alessandro Petrucci

Il vecchio PowerBook Titanium, il computer più anziano che posseggo, è acceso dal giorno che l'ho comprato, sei anni fa. Ovviamente capita di doverlo riavviare, per esempio per aggiornare il sistema operativo. Ma, anche se montasse un Intel a 80 core, comunque ogni computer ogni tanto ti fa aspettare. Non vedo perché dover aspettare per l'avvio tutte le mattine. Quando la spia lampeggia e il Mac è addormentato, l'unico chip attivo è il power manager, che (mi fare dieci volte al secondo) si sveglia per un istante infinitesimale e guarda se qualcuno ha pigiato un tasto sulla tastiera o cliccato il mouse. Se hai programmato il risveglio a una cert'ora dà anche una occhiata all'orologio di bordo. Disco rigido, sistema operativo e RAM restano sempre e comunque comatosi e non riorganizzano un bel niente. Una routine di assestamento, invece, viene automaticamente eseguita ogni giorno, quando il Mac viene acceso o riavviato o risvegliato dallo stop (è lo stesso). Quanto consuma? Ogni modello fa storia a sé, e i calcoli andrebbero fatti di fino e diventerebbero molto complessi. Io so per certo che una batteria nuova completamente carica alimenta il mio computer portatile da acceso per due ore e mezzo, o in alternativa lo mantiene in stato di stop per sei settimane. Se vuoi fare i calcoli di fino, vatti a recuperare il consumo in watt del calcolatore da acceso e in stop. Tieni presente che c'è un consumo anche a computer apparentemente spento, perché l'orologio di bordo e altra circuiteria viene comunque alimentata. Sappi anche che durante l'avvio del sistema operativo e il suo spegnimento il consumo è ben oltre quello medio, perché tutte le componenti (disco, RAM, processore... lavorano al massimo). Fai tu i calcoli, io intanto vado avanti a comportarmi come al solito.