DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Il dubbio destino di Firewire

Apple ha tolto la porta Firewire dai nuovi Macbook Unibody. Tanto per chi pensa che la Firewire ad un utente non-pro non serva ad una   cippa, ho appena fatto una colossale boiata con le preferenze. Mi sono salvato grazie a collegamento in target mode dall'ibook di mia moglie, e   successiva riparazione permessi da cd.

Senza una porta Firewire sarei ancora impegnato a cercare di convincere OS X a riavviarsi e sovrascrivere quel dannatissimo file...

E no, non mi compro il MacBook Pro perchè non me ne faccio un fico di un 15" di monitor e   non spendo 800 euro in più per una porta Firewire.

Federico

Prima o poi la Firewire morrà, come tutti i connettori informatici al mondo (si riunirà nei verdi pascoli del cielo a seriale, parallela, infrarosso, SCSI e via dicendo). Come tutti i connettori, quando se ne andrà lascerà in ambasce coloro che vi facevano affidamento e verrà rimpiazzata da qualcos'altro di più veloce. Per quanto riguarda la connessione con dischi rigidi esterni questo potenziale erede esiste già: è USB 2 (e presto USB 3) per la fascia bassa, eSATA per quella alta. Restano scoperte connessioni dove la sincronicità è parte importante dell'equazione, come quelle con apparati musicali, dove USB 2 è incapace di fare ciò che FW. Il Target mode non è ottenibile un USB, ma credo che si potrebbe realizzare in eSATA. Tutto questo è pura teoria, perché naturalmente per adesso non abbiamo visto né eSATA né tantomeno USB3.

Per quanto riguarda Apple, i fatti (MacBook senza FW, MacBook Pro con sola FW 800 persino il 17" dove lo spazio non mancherebbe) parrebbero indicare la decisione di pensionare FW. È pur vero che è stato rinnovato il MacBook bianco conservando FW, ma è molto probabile che costasse meno lasciarla piuttosto che toglierla e rifare gli stampi della carrozzeria.

Apple certamente perde vendite se rimuove FW, nel senso che qualcuno non cambierà il computer se il nuovo modello adocchiato non ha questa caratteristica che per lui è importante. Difficilissimo quantificare queste perdite. Magari Apple cambierà idea per questo motivo e magari no. Viceversa potrebbe decidere di far sparire FW nel 2009 e lasciare l'opzione di una scheda PCI sui Mac Pro, di una scheda ExpressCard sui MacBook Pro e nessuna opzione sulle altre macchine.

Qualcuno immagina che Apple voglia lasciare indefinitamente Firewire 2 come soluzione professionale nelle macchine professionali. Questo è assolutamente plausibile. Noto soltanto che a questo punto della roadmap originaria avremmo dovuto avere Firewire "3" cioè le connessioni a 1600 e 3200 Mbps. Un prodotto informatico o cresce o muore; FireWire non sta crescendo