DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Accomazzi.net

A proposito di “Non voglio un G4” (2)

Caro Accomazzi
ho letto ieri "clipboard" del numero di dicembre 1999 di Macworld, e
devo dire che sono d'accordo con te su ciò che la sempre velocità dei
processori provoca.
Sicuramente fino a che ci sarà un tale sviluppo sui processori le industrie
software troveranno più conveniente produrre applicazioni che fanno 300.000
operazioni inutili, ma ad una velocità sempre maggiore. Queste applicazioni
che vengono soppiantate velocemente dalle loro evoluzioni non sono altro
che il frutto di una cultura di consumismo sfrenato ed assoluta ricerca di
prestazioni sempre maggiori, anche se inutili. Sicuramente Gates e la
Microsoft sono i più abili attuatori di questa politica all'interno del
mercato del software.
Purtroppo anche il mondo mac sta cedendo all'invasione di questa mania di
quantità a scapito della qualità…
Certo che quando la velocità dei processori non crescerà più suddetti
produttori di software saranno costreti a perseguire la qualità, ma quando…

Alessandro Villani, filosofo ;-)

Amen