DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Driver Iomega non caricato

Possiedo un LC 630. Per motivi di spazio ho acquistato di recente un disco rigido esterno FWB da 1.2 GB, e per motivi di archiviazione uno Iomega Zip con cartucce da 100 MB. Ho collegato tutto in sequenza con i cavi SCSI: computer, Iomega, FWB e ultimo lo scanner con il terminatore. All'accensione del computer appare una finestra con la seguente scritta: "Impossibile caricare l'estensione Iomega Driver perché un altro driver sta già pilotando un driver Iomega". Forse ho sbagliato i collegamenti?

Emanuela Stresino -- Genova

Cara Emanuela, risolveremo subito i tuoi crucci, ma prima dobbiamo tirarti le orecchie. Quando ci mandate una lettera con un problema tecnico è normalmente indiepnsabile che ci forniate tutti i dati necessari per rispondere. Ci serviranno perlomeno tutte le informazioni che appaiono nella finestra "Info su Macintosh" (o "Info su questo computer, con Mac OS da 7.6 in poi), e i nomi completi con numeri di versione di tutte le applicazioni citate. Circa un terzo delle lettere che riceviamo non riportano queste informazioni, o le riportano in modo incompleto. Magari ci scrivete che state usando "Claris". Claris cosa? come dire a un meccanico che avete un problema alla Fiat. Quale Fiat? 500 o Croma? C'è una certa differenza.
Spessissimo nelle vostre lettere non riportate i messaggi di errore che vi informano del problema, o li riportate in modo incompleto o scorretto. anche il caso di Emanuela: il messaggio che lei ci riporta è certamente trascritto in modo scorretto.
Emanuela, infine, dice di avere un disco FWB: noi non ci crediamo, perché la FWB è una azienda che produce software, non hardware. Probabilmente Emanuela ha un disco rigido che è governato da software FWB (si, ma quale versione?).
In questo caso, poco male, perché la situazione è chiara anche con i dati che abbiamo (e che non son pochi: Emanuela è una peccatrice veniale, e la perdoniamo senza remore). Per capire dove sta il problema dobbiamo spiegare cosa sia un driver: è un pezzullo di software che permette al Mac OS di vedere e usare una periferica. I driver vengono caricati e installati in memoria quando Mac OS si avvia, e vengono spesso forniti nella forma di estensioni: per esempio, tutti voi avete probabilmente una estensione chiamata Apple CD-ROM: è il driver per il lettore di CD. Le unità a dischi fissi non hanno un driver nella cartella estensioni: il driver si trova memorizzato sul disco stesso. Nel caso di unità a cartucce (dischi rigidi rimovibili) il produttore fornisce spesso una estensione con il driver: questo ci permette di riconoscere il lettore anche se all'avvio non c'è nessuna cartuccia inserita in esso, e dunque Mac OS non può caricare il driver dalla cartuccia.
Cosa è accaduto a Emanuela? La nostra amica ha acquistato un disco rigido dotato di driver FWB (nella forma di una estensione), e una unità Zip dotata di driver Iomega (nella forma di una estensione). Quando Mac OS parte, carica le estensioni in ordine alfabetico: il driver FWB arriva per primo, e comincia a pilotare sia il disco rigido che lo Zip. Questo accade perché il software FWB è specificatamente progettato per funzionare con qualsiasi unità a disco, e normalmente non dovrebbe accadere, perché ciascun driver di solito prende in considerazione solo una specifica periferica, e ignora le altre. Quando arriva il turno del caricamento del driver Iomega, questo trova che lo Zip è già stato avocato da un altro driver, e si lamenta. Soluzione: rimuovere dalla cartella estensione il software FWB (non serve, ce n'è già una copia sul disco fisso) oppure quello Iomega (il suo lavoro, come abbiamo detto, viene fatto da FWB).