DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

L'icona scomparsa

Ho avuto la fortuna di avere alcuni mesi fa un problema relativo alle icone del mio Mac, da voi risolto. Questa volta, sempre senza alcun motivo plausibile, sono scomparse solo le icone di Finder, System e Clipboard in cartella sistema -- oltre a quella identica al Finder che appare selezionando"Info su...". Ho provato il classico Copia & Incolla; la soluzione con ResEdit; la verifica di qualche conflitto di estensioni, ma tutto invano.

Gianmaria Fontanin Coletti -- via Internet

Di solito questo comportamento dipende da un problema nella "scrivania" -- ovvero in alcuni documenti invisibili che si trovano sul disco rigido di ciascuno di noi, e che custodiscono le icone delle nostre applicazioni.
La soluzione è normalmente banale: basta costringere Finder a ricreare da zero la scrivania. Per farlo, dobbiamo riavviare tenendo premuti i tasti [opzione] e [comando] (cioè mela). Alla finestra che chiede conferma si risponda di sì.
In alcuni rari casi questa operazione non sembra offrire sollievo. Può accadere che il documento invisibile sia gravemente danneggiato, al punto in cui il Finder non riesce a liberarsene, né ovviamente a sostituirlo. Diviene allora necessaria una operazione più complessa.
Usando ResEdit, si chiedono le informazioni sul documento Desktop che troveremo all'interno del nostro disco rigido. Selezioniamo Get File/Folder Info dal menu File di ResEdit, l'unica applicazione (o quasi) che è in grado di mostrare anche i documenti invisibili. Appare una finestra di informazioni; in basso a destra è visibile una casella di selezione intitolata Invisible, che sarà certamente selezionata. La deselezioneremo, e cliccheremo il pulsante OK, in modo da rendere visibile il documento.
La stessa sequenza andrà ripetuta per i documenti "Desktop DB" e "Desktop DF". Al termine, il Finder sarà in grado di mostrarci i tre documenti (appariranno come fogli bianchi) dentro il disco rigido.
A questo punto trasciniamo la triade nel cestino, e senza vuotarlo riavviamo la macchina. Il riavvio sarà lungo, perché Finder si rende conto dell'assenza di quelle tre importanti fonti di informazioni e le ricrea da zero. Possiamo, finalmente, vuotare il cestino: tutte le icone saranno certamente al loro posto. (L.A.)