DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Memoria cache e PowerPC

Ho un Performa 5400/160. Installando una cache di secondo livello da 256 kB noterei dei miglioramenti nelle prestazioni del mio caro computer?
Bruno Garavini -- Forlì
Vorrei installare sul mio LC 475 una cache di secondo livello. Dove posso reperirla a un buon prezzo, e soprattutto ne vale la pena?

Stefano Zucconi -- Massa e Cozzile PT

Facciamo un passo indietro. La cache è una memoria iperveloce che si pone come tramite fra un veloce processore e la memoria RAM di cui il computer è dotato, relativamente più lenta. Essa è tanto più necessaria quanto più veloce è il processore centrale.
Su un processore 68040 è più che sufficiente la cache di 4 kB, incorporata nel processore centrale (e per questo detta "di primo livello"). Il signor Zucconi, dunque, deve rinunciare alla sua idea.
I processori PowerPC sono dotati di una maggiore quantità di cache di primo livello (16 kB nel PowerPC 603 usato nei Performa 5200 e 6200; 64 kB nel PowerPC 604e; 32 kB negli altri), e possono affiancare a questa una cache di secondo livello, che si trova su una piccola scheda inserita dentro il calcolatore. La cache di secondo livello tipicamente misura 256, 512 o (solo per i più veloci PowerPC) 1024 kB.
Il nuovo PowerPC 704, mostro di velocità capace di ben 535 MHz di velocità, presentato di recente e che sarà in vendita nei prossimi mesi, pare richieda anche una cache di terzo livello.
Alcuni Mac economici dotati di PowerPC (come il 5400 del signor Garavini) sono privi di cache di secondo livello. L'inserimento di questa può velocizzare la macchina sino al 30%, ed è raccomandabile. Altri Mac, come il PowerMac 7100/66, nascono già dotati di una modesta quantità di memoria cache di secondo livello che può venire aumentata dall'utente acquistando un modulo addizionale: in questo caso il miglioramento prestazionale è modesto, mai superiore al 10% e spesso non percepibile. (L.A.)