DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Nitidezza del monitor

Sono uno studente appassionato di computer e da sempre seguo i mondi PC e Macintosh, il primo per motivi professionali e il secondo per passione.
Ho da poco acquistato un assemblato con monitor Daewoo 15" a colori da 1280 x 1024, schermo piatto digitale con scheda video Expert Color S3 VGA.
Passando da un Mac LC 2/40 con monitor RGB Trinitron al nuovo sistema, ho trovato una notevole differenza di prestazioni: il vecchio Mac ha una risoluzione, una nitidezza e una stabilità di immagine di molto superiore al nuovissimo sistema. Quest'ultimo infatti presenta uno sfarfallio, specie con gli sfondi chiari, e una definizione decisamente più scadenti, in grado di con l'uso prolungato di provocarmi disturbi visivi nel periodo successivo all'uso del computer e bruciore agli occhi.
Avete qualche suggerimento da darmi per eliminare o ridurre questi problemi?
Secondo: c'è un sistema che permetta di utilizzare lo stesso monitor con due computer, un Mac e un PC?
Terzo: esiste nel mondo Mac un gioco della dama?

Mario Galliani - Feltre

Egregio signor Galliani,
fermo restando che non cambierei mai un monitor Sony Trinitron con un monitor Daewoo (con tutto il rispetto per quest'ultimo), ho l'impressione che lei chieda un po' troppo al nuovo prodotto. Un monitor da 15" spinto a 1280 x 1024 punti non può salvarsi da un certo sfarfallio dell'immagine.
Se invece il problema si presenta anche a dimensioni video più normali (per esempio 800 x 600 punti) si tratta effettivamente di un monitor di qualità inferiore al livello accettabile.
Per alleviare il problema le consiglio di lavorare alla distanza corretta dal monitor: con le braccia tese dovrebbe sfiorare appena lo schermo, o stare ancora più lontano.
Inoltre curi l'illuminazione dell'ambiente, il più possibile diffusa e luminosa. Un ambiente bene illuminato le permette di diminuire contrasto e luminosità del video.
Eviti situazioni di riflessi nello schermo, che confondono e stancano l'occhio. Infine, se le è possibile si allontani dalla postazione di lavoro per dieci minuti ogni ora, allo scopo di far riposare la vista. Si interroghi sull'impostazione di contrasto e luminosità; forse può ridurli leggermente senza perdere in qualità dell'immagine.
Se è disposto a fare un piccolo investimento, uno di quegli schermi antiriflesso e antiradiazioni che si sovrappongono al monitor possono aiutarla molto. Li trova da qualunque rivenditore a un prezzo di norma inferiore alle centomila lire.
Seconda domanda: un Mac e un PC non possono condividere uno schermo contemporaneamente. Occorre come minimo una centralina costruita ad hoc a cui arrivano i due segnali dei computer, dotata di un commutatore per passare da un segnale all'altro e mostrare l'immagine di Mac o del PC, ma non entrambe nello stesso istante.
Terzo: qui in redazione si gioca a dama con un vecchissimo programma, 3D Checkers, datato 1987. shareware e se vuole glielo posso inviare via posta elettronica, ma non lo pubblichiamo sul CD-ROM in quanto lo standard di qualità non è un gran che (anche se il gioco gioca mica male). Per il momento è arrivato l'indirizzo http://www.gamesdomain.com/directd/macgames/board/mac1128.html, mentre a http://www.umich.edu/~archive/mac/game/board/00index.txt si trova una lista di numerosi giochi da scacchiera per Mac.