DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

Software comprato per posta dagli USA

Sono un utente Macintosh da poco più di un anno, e ho scoperto da poco le risorse di Internet - in particolar modo le applicazioni shareware. Ma come si può avere un'idea di quanto il software verrà a costare "alla consegna", comprese dunque IVA e dogana, avendo a disposizione solo la cifra in dollari indicata dal produttore?Federico Rastrelli (via Intenet)

Federico Rastrelli (via Intenet)

Se lo shareware viene spedito su CD, per posta, sottost? alle normali leggi sull'importazione di software, e paga il 20% di IVA e il 4,5% circa di dogana, calcolata sul valore in dollari dichiarato dallo speditore. In pratica, spesso chi spedisce dichiara il solo valore del disco, e altrettanto spesso i doganieri italiani lasciano passare una busta contenente un singolo CD senza applicare le imposte vigenti. Viceversa, ricordate che gli americani per abitudine non fanno ricevuta: richiedetene esplicitamente una se dovete fornire al commercialista una pezza d'appoggio che giustifichi la spesa sostenuta per acquistare il programma. In inglese si chiama ÒinvoiceÓ.