DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Internet

ISDN

Avrei bisogno di un consiglio per l'acquisto di una scheda per collegare il mio computer (pentium 100, 16 Mb ram) alla rete ISDN. Ho letto che esistono schede attive e passive, con collegamento a 64 Kb o a 128 Kb. Sulla carta sembrano tutte uguali ma i prezzi variano troppo per poter essere riferiti a prodotti analoghi. In sostanza vorrei sapere quali sono i parametri veramente importanti di cui tenere conto per l'acquisto. Mi riferisco a schede interne perché ho letto che sono piu' veloci di quelle esterne anche se nelle schede tecniche dichiarano le stesse caratteristiche.

Giovanni Volpe

Caro Giovanni, sebbene ti possa risultare strano, non c'è molta differenza tra un modello e l'altro in termini di prestazioni. Tutti i sistemi che devono essere usati su linee ISDN (Integrated Service Digital Network) devono rispettare un certo protocollo di comunicazione e, comunque sia, si comportano in modo analogo. Garantiscono un collegamento perfetto a 65.536 bit per secondo con il tuo provider, senza cadute di linea. Ovviamente, tale garanzia vale solo per la connessione con la rete di calcolatori del tuo provider: la congestione della rete Internet che porta un PC dotato di un modem da 33.600 bps a lavorare sotto le sue capacità quando contatta molti siti d’oltreoceano persisterebbe anche con una linea ISDN. Anzi, si farebbe sentire maggiormente per la lentezza che osserveresti sapendo che hai un collegamento ISDN (l'unico modo per risolvere tale problema sarebbe l'appello ai proxy server). Questo non deve scoraggiarti, ma vuole solo farti presente che non bisogna illudersi che ISDN risolva completamente i colli di bottiglia.
Detto ciò vengo alla tua domanda: ISDN prevede tre canali distinti; due linee digitali da 64Kbit/sec ciascuna (utilizzabili singolarmente o contemporaneamente) più una linea di controllo. In teoria, dunque, si potrebbe utilizzare una banda da 128 Kbit/s sfruttando le due linee in tandem. Il problema è che pochi provider ti danno questa possibilità e, molto probabilmente, in Italia esiste anche un problema a livello di centrale telefonica per realizzare questa funzionalità.
Ci sono alcuni provider che danno addirittura in comodato le interfacce al fine di promuovere ISDN. Altri che vendono un pacchetto pronto all'uso contenete tutto ciò che serve per realizzare il collegamento (tranne l'installazione, naturalmente, che resta sempre a carico dell'utente). Una delle caratteristiche da tenere in considerazione nell'acquisto di un modem ISDN è la capacità di poter telefonare, o mandare un fax, durante una connessione Internet attiva. In tal caso viene diminuita la banda dedicata alla trasmissione dati a favore della chiamata vocale.