DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

A domanda rispondo - sezione Macintosh

ADSL, non è tutto oro quel che luccica

Il nuovo tipo di connessione ADSL sembrerebbe l'ideale per mettersi "in casa" un server sul quale montare il proprio sito, anziché dipendere dal server del provider. Non solo ma tutto sommato sembrerebbe anche abbastanza economico. Quando ne ho parlato con un dipendente Telecom, questi mi ha suggerito una connessione di tipo HSDL che sembrerebbe molto più adatta e molto più veloce, anche se più costosa.
Qualcuno mi sa spiegare la differenza fra i due tipi di connessione e se realmente una delle due mi libererebbe dalla dipendenza del provider?

Ugo Rosino

1. ADSL sulla carta offre 2048 kbps in ingresso e 512 kbps in uscita. Se tu hai un sito ti serve più banda in uscita che in inglesso!

2. A causa della cattiva qualità del rame Telecom, in Italia i numeri diventano 640 kbps e 225 (o 128) kbps

3. E' sulla_carta_. Questa velocità vale da casa tua alla centrale telecom, ma non c'è niente nella centrale telecom che tu voglia visitare. Quindi bisogna vedere come sono messe le connessioni dalla centrale alla Rete.
Telecom dispone di una serie di soluzioni. Galactica, per esempio e per quanto ne so, ha comprato la più economica. 1.024 kbps per ogni 100 utenti. se tutti stanno navigando contemporaneamente... fai la divisione!

4. Il _massimo
che Telecom offre è 2048 kbps ogni 20 utenti. (Sempre per esempio e per quanto ne so, INet, il maggior fornitore professionale di connettività, usa questa variante). Non so cosa faccia TIN.

5. Per avere un sito Internet ti serve un numero IP statico. Telecom non te ne da uno (Infostrada invece sì, ma solo sui contratti azienda).