DI RECENTE ACCOMAZZI...
CERCA
» Ricerca avanzata
MAILING LIST

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

» Vuoi saperne di più?

Grande guida alle professioni

Preoccupati per il futuro? In cerca di una carriera professionale? Nati stanchi e dediti al riposo? Repressi in (cerca di) carriera? Il Tarlo Mentale finalmente porta la certezza nella vostra vita. Per la prima volta in Italia e nel Cantone Brianteo, ecco una guida, anzi, la Guida a colpo sicuro per sfondare una volta per tutte nel mondo del lavoro!

Controllore di volo - per chi ha perso la bussola nel confuso mondo del lavoro di oggi, vede nebbia nel suo futuro, non è ancora riuscito a organizzare la sua vita o non è mai andato oltre i voli di fantasia!
Per fare i controllori di volo non è necessario saper lavorare, in quanto non si lavora praticamente mai. I turnisti troveranno scioperi e agitazioni su misura per loro, e nelle rare occasioni in cui capita stranamente di dover lavorare l'impegno è più apparente che altro. Le postazioni più promettenti per una rapida carriera verso la celebrità sono l'aeroporto di Palermo e la copertura della zona di Ustica, dove un quarto d'ora di celebrità non si nega a nessuno e i creativi possono liberare tutte le loro capacità espressive sui tracciati radar.

La Valletta - Rivolgersi al consolato maltese per ulteriori informazioni su questa professione ambita soprattutto dal popolo dei vacanzieri.

La Valletta TV - Questo simpatico paesino del trevigiano ospita una colonia di irriducibili muratori che lavorano la malta come ai vecchi tempi. Da tenere d'occhio in vista di opportunità professionali all'estero, in quanto un movimento secessionista locale si batte per l'annessione della zona alla Cecenia, non appena quest'ultima otterrà la secessione dalla repubblica russa una volta che questa avrà definitivamente ufficializzato il suo status all'interno della nascenda Vecchia Nuova Unione Quasi Sovietica Ma Non Tanto. Previsti a lungo termine spazi ristretti ma ben remunerati nella carriera diplomatica.

Valletta televisiva - Un cammino professionale orientato all'innovazione e all'alta tecnologia. Una personalità prominente, un background di immediata visibilità e la consapevolezza di dover fare solo passi lunghi quanto le gambe contraddistingue la valletta professionista. Anche l'aspetto fisico naturalmente conta molto, per cui consigliamo alle aspiranti una plastica ai denti - per aggiungerne almeno una decina - e lezioni di dizione, possibilmente seguendo l'affermato metodo americano "Talking ass" (Assi nel partecipare a talk show). Carriera tendenzialmente breve, ma che offre la possibilità di venire (letteralmente) a strettissimo contatto (appunto) di eminenti personalità del mondo dello spettacolo come Gianni Boncompagni.

Conduttore del Maurizio Costanzo Show - Ampie possibilità di impiego in questo settore emergente, dove si verifica non meno di un Maurizio Costanzo Show al giorno. Non è necessario possedere particolari requisiti di intelligenza o cultura, ma è raccomandata una predisposizione al consiglio, all'acquisto e alla mediazione tra i due. È utile una spiccata rassomiglianza con Maurizio Costanzo, ma i più ingegnosi troveranno modo di condurre lo show a due per volta, ovviamente dividendo il compenso che comunque è pagato a peso.

Computer - Uno dei mestieri più promettenti per l'immediato futuro è quello del computer, inspiegabilmente - fino a oggi - monopolizzato dai calcolatori e dai personal. L'uomo computer è ancora una figura sconosciuta nel mondo del lavoro; una certa predisposizione naturale, una passione per la matematica e le scienze esatte e qualche lezione di Basic sono sicuramente sufficienti per trovare un primo impiego presso qualunque azienda alla ricerca di un sistema gestionale. Attenzione ai problemi contrattuali, o potreste ritrovarvi a lavorare 24 ore al giorno o essere sostituito al primo segno di obsolescenza.

Diva del muto - In un mondo della celluloide sempre più compromesso verso effetti speciali e luci della ribalta, la professione di diva del muto riveste ancora il fascino della tradizione artigianale di un tempo. La strada obbligata da seguire è il celebre istituto Bertini, dove imparerete l'arte esotica dell'appendersi alle tende del salotto e la sottile magia del vestire monocromatico. Carriera professionale in leggera recessione, ma potenzialmente promettente negli anni a venire, viste le abilità oratorie delle attrici italiane.

Redattore del Tarlo Mentale - Un cammino irto di difficoltà ma ricco di soddisfazioni vi attende! È il vero uovo di Colo(mbo) per chi sta cercando la sua strada ma è altrettanto deciso a lasciare un'impronta nella società.
Per entrare nello staff del Tarlo Mentale non servono doti particolari, né titoli di studio o master in direzione aziendale. La discriminazione, a qualunque titolo, è pressoché assente, e tutti hanno sicuramente almeno una chance di riuscire nell'impresa.
Per diventare redattori del Tarlo Mentale è sufficiente affidare al dottor Accomazzi o a una persona di mia fiducia (per esempio l'autore di questo articolo) una modesta somma di denaro valutabile attorno al milione di lire, per le spese di prima necessità e per le vacanze in Grecia, che costano. Passata questa prima, semplice selezione, poche altre banali donazioni al Tarlo Mentale o a enti di beneficenza privati (rivolgersi alla mia famiglia per un elenco dettagliato) vi porteranno in breve tempo ai vertici dell'organizzazione. Potere, fama, sesso, Nutella e la definitiva affermazione sono solo alcune delle mete (altro che la Rugby World Cup, amici) che vi aspettano. Perché non provare oggi stesso?

Lucio Bragagnolo