zona franca, scopri il web con Luca Accomazzi
libri e articoli in vendita
accomazzi.net

Se vuoi iscriverti alla mailing list di Luca Accomazzi inserisci qui la tua mail:

Vuoi ricevere i messaggi immediatamente (50 invii / giorno) o in differita e in gruppo
(due invii / giorno)?

Subito

Gruppo

Reality distortion field

Ecco la mia sintesi di quanto annunciato dal gran capo di Apple (annunci riordinati dal sottoscritto).

Stato della nazione

* Nell'ultimo trimestre Apple ha venduto oltre 1.350.000 Mac, più che in qualsiasi altro trimestre della storia. Uno ogni sei secondi.
* Grazie ad iBook, Apple ha l'11% del mercato dei portatili negli Stati uniti. Il 17% degli acquirenti di iBook prima usava un PC. L'11% lo acquista come primo computer.
* Altrettanto lusinghieri i risultati di iMac (le percentuali in questo caso sono 14 e 20%).
* 250 milioni di dollari è il fatturato di AppleStore, il sito Apple che vende direttamente al pubblico su Internet, negli ultimi tre mesi.


Novità

* Jobs accetta il titolo di amministratore delegato di Apple, rimuovendo la clausola "ad interim".
* In febbraio Apple rilascerà AppleWorks 6.0, dotato di nuovo modulo "presentazioni".
* Nello stesso mese Microsoft rilascerà Internet Explorer 5.0 per Mac, più veloce sino al 50% rispetto al predecessore.


Strategia Internet

* Apple acquista 200 milioni di dollari di azioni in EarthLink, il secondo fornitore di Internet più diffuso d'America
* Per valorizzare il suo sito, forte di oltre 1.500.000 visitatori al giorno, Apple introduce due nuove sezioni: iCards, cartoline augurali; e iReviews, recensioni.
* Apple vuole integrare sito e Mac OS 9.0. La sezione iTools del sito offre così quattro nuovi strumenti riservati a chi usa l'ultima versione del sistema operativo Apple:
* KidSafe, un filtro che vieta ai bimbi di entrare su siti per adulti
* Indirizzo gratuito di posta elettronica appoggiato sul nome di dominio @mac.com
* HomePage, uno spazio per pubblicare semplici pagine Web con le proprie foto e filmati QuickTime
* iDisk, 20 MB di spazio sui server Apple che il Mac vede come un disco rigido sulla scrivania quando è collegato a Internet




Mac OS 10

* La prima versione beta è attesa in primavera; la commercializzazione in estate. Sarà preinstallato su tutte le nuove macchine entro un anno da ora.
* Come preannunciato, sarà basato su Unix e quindi dotato di caratteristiche avanzate: protezione della memoria, multitasking prelazionale, memoria virtuale efficientissima...
* Come preannunciato, sarà compatibile con le vecchie applicazioni. Per godere delle nuove funzionalità gli sviluppatori dovranno rivedere il loro codice (sistema "carbon") o riscrivere le applicazioni in modalità orientata all'oggetto (sistema "cocoa")
* Cento importanti sviluppatori garantiscono che seguiranno la strada carbon e/o la strada cocoa. I principali sono:
* Adobe: "tutte le principali applicazioni"
* Microsoft: Internet Explorer, Outlook Express, Office 2000
* Macromedia: Flash, Dreamweaver, FreeHand
* Quark: QuarkXPress
* ID Software: Quake III e giochi successivi
* Palm: hardware e software Pilot


* L'interfaccia utente nativa di OS 10 si chiama Aqua. Jobs ne ha dimostrato alcune caratteristiche spettacolari (filmati QuickTime sono disponibili sul sito Apple per i curiosi)
* Il motore grafico "quartz" è basato sul PDF di Adobe e intrinsecamente vettoriale
* Tutto il sistema è non modale (nulla blocca il sistema, né abbassare un menu, né attivare la finestra di dialogo "salva"...)
* I font sono nativamente gestiti a gruppi, come in Suitcase 8.
* Il dock, in basso, ospita le finestre minimizzate (un po' come le finestre "a cassetto") di Finder 8 e 9, ma funziona con tutte le applicazioni.
* Tutta l'interfaccia grafica è animata. I pulsanti pulsano, le finestre e i menu hanno un ombra, le finestre si spostano per intero (non solo la silhouette), zoom e spostamenti sono fluidi

I miei commenti su Mac OS 10 e su Aqua in particolare saranno nel Clipboard su Macworld Italia di marzo 2000.